Informativa

Nuove connessioni tra Animali Fantastici e Harry Potter

Animali Fantastici è ormai uscito nelle sale e il un nuovo capitolo dell’inedita saga su Newt Scamander svela nuovi particolari sul passato di Albus Silente e il mago oscuro Gellert Grindelwald.

Date un’occhiata al trailer di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald e vedete quali connessioni riuscite a individuare:

”Misteriosa cosa il tempo” dice Michael Gambon (Albus Silente) all’inizio del filmato. In effetti è proprio con ”Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald” che tanti punti interrogativi sulla vita di Silente da giovane e il suo rapporto con Grindelwald vengono svelati.

Ci sono molti dettagli da tenere d’occhio nel nuovo film, tra cui l’apparizione dello Specchio delle Brame, apparso per la prima volta in Harry Potter e la Pietra Filosofale, quando Harry rivede i genitori al suo fianco. Ritroviamo inoltre i Doni della Morte, a cui sappiamo sono stati fortemente legati Silente, Grindelwald e – successivamente – Harry e Lord Voldemort.


Ecco alcuni concetti chiave da tenere a mente:

I parallelismi tra Harry e Newt

Le somiglianze non sono poche e – che ci crediate o no – la tendenza a infrangere le regole al momento non è la principale. Entrambi sono maghi introversi, molto giovani, che si ritrovano in un modo o nell’altro a dover affrontare potentissimi maghi oscuri, per volontà di Albus Silente.

Sebbene Newt sia decisamente più insicuro di Harry, che è guidato dal forte sentimento di dolore nei confronti di Lord Voldemort, che gli ha portato via i genitori quando aveva appena un anno. Come farà Newt a gestire la situazione?


Lo specchio delle Brame

Un tempo, un giovane Harry Potter era ossessionato da quel grande specchio, capace di mostrargli i suoi desideri più profondi. In Animali Fantastici si intravede un giovane Albus Silente (Jude Law) intento a guardare la sua figura riflessa nello specchio, con al suo fianco Gellert Grindelwald. Onestamente, Silente, quelli non sembrano calzini…


Silente e Grindelwald

Il che ci porta al prossimo punto: il rapporto tra Silente e Grindelwald. Sappiamo che i due maghi, da giovani, erano legati più di due fratelli, che si incontrarono a Godric’s Hollow e che da allora divennero inseparabili, fino all’incidente tra i due che coinvolse e uccise la sorella di Albus, Ariana Silente.

La domanda quindi sorge spontanea: perché, dopo una tale tragedia, Silente chiede a Newt di affrontare Grindelwald invece di andare lui stesso? Tuttavia, il film è ambientato nel 1927 e Albus Silente, nel 1945, sconfigge notoriamente Grindelwald, divenendo il padrone della Bacchetta di Sambuco, quindi alla fine ci sarà davvero uno scontro tra i due…


I Doni della Morte

A proposito della Bacchetta di Sambuco, quindi, ricordiamo che i Doni della Morte sono apparsi per la prima volta in Animali Fantastici e Dove Trovarli, quando Percival Graves (aka Gellert Grindelwald) mostra il simbolo a Credence Barebone.

Tutti conosciamo la storia dei tre fratelli e dei doni della morte, da quando Hermione l’ha letta a casa di Xenophilius Lovegood in Harry Potter e i Doni della Morte. Sappiamo anche che sia Albus Silente sia Gellert Grindelwad sono stati ossessionati dal loro potere e che Grindelwald alla fine è riuscito a impadronirsi della Bacchetta di Sambuco sconfiggendo il fabbricante di bacchette Gregorovitch. 

Nel 1945 Silente sconfigge Grindelwald e così facendo diventa il nuovo padrone della Bacchetta di Sambuco, quindi quasi vent’anni dopo il tempo in cui è ambientato ”Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald”. Sarà interessante vedere come il potere di Grindelwald crescerà nel tempo e se riuscirà a impossessarsi degli altri doni.


Hogwarts

E dulcis in fundo, la cosa più importante. Non abbiamo di certo dimenticato la nostra casa, il luogo che ci ha accolto per ben 7 anni, il magico castello sul lago, contornato da colline e foreste.

Stavolta torneremo a Hogwarts, per davvero, beh…quasi, al cinema, che è già qualcosa.

Da quello che abbiamo visto nel trailer finora, vedremo Albus Silente insegnare Difesa Contro le Arti Oscure a Hogwarts. Ma perché torniamo a Hogwarts? Magari sarà qualcosa in più di un semplice ricordo…


E voi? Siete già corsi al cinema a vedere Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald? In caso contrario…cosa aspettate? Fateci sapere cosa ne pensate e se anche voi avete notato questi dettagli.

Articoli correlati: