All’asta Harry Potter e la pietra filosofale

Come tutti noi sappiamo il primo capitolo della saga, Harry Potter e la Pietra Filosofale, è uscito nel Regno Unito il 26 giugno 1997 e divenne subito un best seller

La prima edizione inglese del libro è stata venduta recentemente all’asta alla cifra di 43.750 sterline (circa 49.800 euro). La casa d’aste Bonhamas di Londra fa trapelare la notizia, spiegando che la vendita ha superato le aspettative in quanto l’esemplare partiva da un prezzo base fra le 15 mila e le 20 mila sterline (circa tra 17 mila e 23 mila euro). Il libro era in condizioni ottime e ad acquistarlo è stato un businessman di Londra, la cui identità è ancora ignota.

La prima edizione della fortunata serie scritta da J.K. Rowling è particolarmente ricercata a causa di un errore di stampa sulla quarta di copertina, una ‘o’ mancante nella parola ‘filosofale’ (titolo originale ‘Harry Potter and the Philosopher’s Stone).

pietra filosofale 2

Secondo Simon Roberts, specialista della sezione libri e manoscritti della Bonhams, il prezzo pagato per questo “classico moderno che piace tantissimo” è “eccezionale”.
“Il libro – ha spiegato – era in condizioni eccellenti, il che si aggiunge all’attrattiva che ha tra i collezionisti. E non mi sorprende che abbia suscitato tanto interesse e dato vita a un’asta tanto intensa”.

Il primo capitolo, pubblicato il 26 giugno del 1997, della famosa saga scritta da J.K. Rowling ha venduto circa 120 milioni di copie in tutto il mondo, di cui 20 mila copie solo in Italia. L’intera serie ha venduto circa 450 milioni di copie ed è stato tradotta in più di 77 lingue tra cui il latino e il greco antico. La serie di film tratti dai libri , con protagonisti Daniel Radcliffe, Rupert Grint ed Emma Watson, è stata la più remunerativa della storia di Hollywood, inoltre  l’opera nel suo complesso ha avuto e ha tuttora un impatto fortissimo sulla cultura popolare di tutto il mondo.

Se vuoi sapere dell’asta della copia di Beda il Bardo, clicca qui

Articoli correlati: