Informativa

In difesa di Argus Gazza

Gazza, il custode irascibile, non è mai stato il più amato dello staff di Hogwarts. Ma Gazza era davvero cosí cattivo?
O era solamente un Magonò frustrato bloccato in una scuola di maghi?

gazza

Chi è il tuo personaggio preferito nello staff di Hogwarts? Il favoloso Silente? La fidata McGranitt? L’amabile Hagrid? Immagino che Gazza non sia esattamente nella tua top five.

È facile capire perché. Gazza decisamente non è stato un raggio di sole negli anni in cui Harry era a Hogwarts – infatti era una vera e propria spia. Ricordate quel momento in cui ha accusato Harry di aver aperto la Camera dei Segreti? O i suoi classici ‘Studenti fuori dai letti!’. Gazza, sei un vero guastafeste.

Ma per favore leggete con attenzione quello che segue e considerate che c’era una spiegazione ragionevole a tutto, e che Gazza era davvero un bravo ragazzo in fondo. No, davvero. Andiamo, potrebbe esserlo stato, vediamo perché:

Era bravo a fare il suo lavoro:

gazza

Sappiamo tutti che Argus Gazza amava giocare secondo le regole. Ogni anno, c’erano nuove cose aggiunte alla sua lista di oggetti proibiti, nuovi corridoi vietati agli studenti e, nel caso del quinto anno di Harry, i temuti Decreti Didattici.

Ma in realtà il fatto è semplice: Gazza stava facendo il suo lavoro.

Sì, lo abbiamo sentito assaporare il pensiero di beccare gli studenti con una quantità di entusiasmo un po’ preoccupante…

Ma ad essere onesti, questa roba era probabilmente nella descrizione del lavoro dell’uomo. Qualsiasi custode di una scuola magica o non deve mantenere l’edificio pulito e tenere d’occhio gli studenti indisciplinati – questo è solo che dignitoso per un custode standard.

Il Cielo gli ha sempre impedito di riuscire a tenere gli studenti lontani dai corridoi contenenti giganteschi cani a tre teste o da Foreste Proibite che ospitano innumerevoli creature pericolose! Ragazzi, Gazza stava solo cercando di fare attenzione a tutto. Le regole sono fighe.


Ha delle insicurezze, come tutti:

gazza
Dunque, Gazza ha un caratteraccio di suo, ma questo ha avuto un po’ più senso quando abbiamo scoperto che era un Magonò.
Essere un Magonò, noto anche come una persona senza poteri magici nata da genitori maghi, sembra una delle sorti peggiori nel mondo dei maghi, quindi non c’è da stupirsi che Gazza non saltellasse allegramente per i corridoi. Se a questo si aggiunge il fatto che lavora in una scuola piena di persone magiche, tutto il giorno, tutti i giorni, improvvisamente il suo disprezzo per gli studenti di Hogwarts può sembrare ragionevole.

La rivelazione arrivò quando Harry trovò una lettera di SpeedyMagic sulla scrivania di Gazza (che, tra l’altro, ha letto integralmente senza alcun riguardo per le proprietà personali del custode), che si rivelò essere un corso di magia per principianti.


Aveva tanto amore da dare:

gazza

Gazza fa piovere disprezzo verso chiunque osa stare vicino a lui, ma ciò non significa che non abbia amore nel suo cuore.

Il custode fu oltremodo devastato nella Camera dei Segreti quando la sua adorata gatta, Mrs Purr, venne pietrificata dal Basilisco; piangeva e singhiozzava quando trovò il suo corpo senza vita.
Vedete? Aveva solo bisogno di entrare in contatto con le sue emozioni.

Gazza passò la maggior parte del libro devastato dalle sfortunate circostanze del suo compagno felino, e alla fine, questo amore si sarebbe esteso anche agli esseri umani.

Forse è un pensiero esagerato, ma non pensiamo che sia del tutto una coincidenza il fatto che Gazza e Madama Pince, la bibliotecaria scolastica, abbiano partecipato al funerale di Silente insieme…


Ha combattuto per ciò che era giusto:

gazza

Certo, è stato piuttosto difficile difendere Gazza quando credeva che Dolores Umbridge fosse la cosa migliore che potesse mai accadere a Hogwarts – ma in fondo credo ancora che il suo cuore sia dalla parte del bene più grande. No, davvero. Lo penso davvero.

Prendiamo ad esempio solo la battaglia di Hogwarts; una notte che ha fatto emergere il meglio da molte persone. Va bene, non è che ha ucciso un pezzo di  Voldemort con la spada di Grifondoro o altro.
Gazza ha fatto la sua parte assistendo la McGranitt nell’evacuare gli studenti dalla scuola, portandoli in salvo. Potreste obiettare che Gazza avrebbe voluto evacuare l’intera scuola sin dal primo giorno, ma sono sicura che avesse gli interessi di tutti nel profondo, profondo, profondo, profondo, profondo del suo cuore.


Leggi anche: IN DIFESA DI PERCY WEASLEY

Articoli correlati: