Informativa

Se i libri di Harry Potter fossero giorni della settimana

Tutti hanno il proprio libro di Harry Potter preferito: ogni volume ha una sua “personalità”, dal primo al settimo. Ed è per questo che ogni libro può essere associato a un giorno della settimana!


Lunedì: Harry Potter e i Doni della Morte

La settimana si apre con un senso di terrore. Anche se non odi il lunedì, di certo non lo celebri. Ed essendo Harry Potter e i Doni della Morte il libro più oscuro e spaventoso della saga, possiamo concludere che esso sia la rappresentazione fisica del lunedì. Proprio come noi comuni Babbani il lunedì mattina lottiamo per alzarci dal letto, Harry lotta per distruggere gli Horcrux. Certo, alla fine ci riesce, ma dopo tutti i momenti inquietanti che ha passato non si può dire che sia stata un’avventura piacevole…


Martedì: Harry Potter e la camera dei segreti

Il martedì è il capitolo successivo della settimana: non è ancora mercoledì, e il venerdì sembra così lontano! Proprio come il martedì ci proietta verso il fine settimana (di cui però neanche vediamo l’ombra), Harry Potter e la camera dei segreti ricopre l’essenziale funzione di trampolino di lancio per il resto della serie: entriamo nel vivo delle vicende di Harry e company, la cui fine è tuttavia ancora lontana. E come il martedì, il secondo libro non è comunemente amato dai potterheads.


Mercoledì: Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Il mercoledì è sempre un solido punto di riferimento, una pietra miliare, così come Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. Il terzo libro (la cui trasposizione cinematografica resta tra le più amate in assoluto) svela la maggior parte dei misteri della serie e introduce diversi personaggi che si riveleranno importanti in seguito. Il prigioniero di Azkaban prepara il terreno per i futuri eventi della saga, proprio come il mercoledì pone le basi al vicino week-end.


Giovedì: Harry Potter e l’Ordine della Fenice

Quando Harry afferra la sfera della profezia nel quinto libro, i lettori sanno che le risposte che sta cercando sono vicinissime: la suspense sembra fuoriuscire dalle pagine! Allo stesso modo, il giovedì apre le porte al weekend: siamo tutti pronti al fine settimana, siamo pronti a sapere cosa succederà e, come Harry, speriamo che ci capiti il meglio!


Venerdì: Harry Potter e la pietra filosofale

La lettura del primo libro della saga è stata un tripudio di speranza e puro stupore: non potevamo immaginare che potesse esistere una magnificenza come Harry Potter! Ogni venerdì è un’opportunità per creare e scoprire qualcosa di nuovo e sperimentare il divertimento che solo l’inizio del weekend può offrire. Harry Potter e la pietra filosofale è il più spensierato e nostalgico di tutti i libri (ma non mancano i grandiosi insegnamenti della Rowling): così come Harry trova conforto nella sua nuova vita a Hogwarts,  il venerdì ci trasporta in un weekend confortante, all’insegna delle nostre passioni.


Sabato: Harry Potter e il principe mezzosangue

Il sesto volume è uno dei libri più interessanti della serie. Fino a poco prima dei capitoli conclusivi, il sesto libro rappresenta una fase di rottura dai costanti problemi di Hogwarts e del mondo magico. Ci sono arguti scambi di battute tra i personaggi, sullo sfondo della crescente oscurità di Voldemort. Inoltre, Il principe mezzosangue offre esperienze eccitanti e divertenti per il trio: Harry ed Hermione partecipano a una festa, molti dei personaggi principali escono per la prima volta, Ron diventa membro della squadra di Quidditch di Grifondoro, il tutto condito da scoppiettanti vicende amorose… Quale migliore paragone con il sabato?


Domenica: Harry Potter e il calice di fuoco

Quando arriva la domenica, iniziamo ad avvertire la prossimità del lunedì: proprio come quella deprimente sensazione della domenica sera, Il calice di fuoco è il libro dove inizia a farsi sentire l’oscurità. Certo, Harry ha già affrontato il Male in precedenza, ma niente di simile alle vicende del quarto libro: Voldemort è tornato definitivamente, e lo scontro è oramai necessario. Non mancano, in questo capitolo, dei momenti emozionanti, proprio come ce ne sono durante la domenica, ma l’inevitabilità di Voldemort (leggasi “lunedì”) è sempre in agguato sullo sfondo.


Se i libri di Harry Potter fossero giorni della settimana, quali giorni sarebbero? Facci sapere cosa ne pensi nei commenti!

Articoli correlati: