I momenti nella saga che alludono al passato tra Silente e Grindelwald

Per gran parte della saga, Silente è stato dipinto come la saggia figura paterna senza macchia. Eppure, leggendo tra le righe è possibile rintracciare molti rimandi al suo passato tormentato.

Un punto di svolta avviene nel Principe Mezzosangue. Nella caverna, Harry si rende conto di non aver mai visto Silente così spaventato. Tutto diventa più chiaro nei Doni della Morte, quando il passato di Silente viene rivelato. Rileggendo i romanzi con la conoscenza della storia di Silente, siamo riusciti ad identificare cinque momenti che, se collegati al suo passato con Grindelwald, acquisiscono un valore aggiunto.


1. La verità è una cosa meravigliosa e terribile

Nella Pietra Filosofale, Silente dice a Harry che “la verità è una cosa meravigliosa e terribile e per questo va trattata con grande cautela”. Per la prima volta, Silente lascia intendere di sapere più di quanto dice. Perfino quando promette a Harry di raccontargli tutto, nell’Ordine della Fenice, continua comunque a nascondere parte della verità. Quando descrive la verità come meravigliosa e terribile, Albus parla per esperienza personale. Il senso di colpa per non sapere quale incantesimo abbia ucciso sua sorella Ariana lo ha perseguitato per una vita intera.


2. Affrontare gli amici richiede coraggio

Durante il banchetto di fine anno nella Pietra Filosofale, Silente assegna 10 punti a Neville Paciock. Questo gesto è uno dei più memorabili di tutta la serie. Silente motiva la sua decisione sostenendo che “affrontare i nemici richiede notevole coraggio, ma altrettanto ne occorre per affrontare gli amici”. Per molti anni, Silente ha lasciato che Grindelwald estendesse il suo regno di terrore a tutta l’Europa per timore di confrontarlo. Soltanto sotto la pressione dell’intera comunità Magica è riuscito a trovare il coraggio per affrontare il suo ex amico.


3. Scelte, non abilità

Durante la Camera dei Segreti, Harry affronta le insicurezze che affiorano dall’apparente somiglianza tra lui e Tom Riddle. Silente cancella i suoi dubbi assicurandogli che è molto diverso da Tom, perché “non sono le nostre capacità che determinano chi siamo, ma le nostre scelte”.

Parlando di capacità, Silente era uno dei migliori maghi della sua generazione. Griselda Marchbanks sostiene che Silente era in grado di fare cose con la bacchetta che non aveva mai visto prima durante gli esami per i MAGO. Silente era attratto da Grindelwald perché lo vedeva come un suo pari. Guardava a lui stesso e Grindelwald come i gloriosi giovani leader di una rivoluzione del Mondo Magico.

Dopo essersi separato da Grindelwald, Silente era terrorizzato all’idea di essere corrotto dal potere. Per questo decise di dedicarsi all’insegnamento e rifiutò più volte la posizione di Ministro della Magia.


4. Ci sono cose peggiori della morte

Durante il duello al Ministero, Silente dice a Voldemort che la sua debolezza più grande è non riuscire a capire che ci sono cose peggiori della morte. All’apparenza sembra che Silente si riferisca alla solita storia che “l’amore è più potente di qualsiasi magia”. Eppure, il riferimento diventa più chiaro quando Silente è costretto a bere la pozione nella caverna dell’Horcrux. La pozione costringe Silente a rivivere i peggiori ricordi della sua vita, la lotta con Grindelwald e i terribili istanti della morte di Ariana. “Non far del male a loro, ti prego, ti prego, è colpa mia, fai male a me invece”. Il dolore per i sensi di colpa di chi è sopravvissuto supera di gran lunga qualsiasi dolore derivante dalla morte.


5. Alle persone non piace essere rinchiuse

Dopo la morte di Sirius Black nell’Ordine della Fenice, Harry confronta Silente e gli dice che alle persone non piace essere rinchiuse, incolpandolo per aver costretto Sirius a vivere segregato a Grimmauld Place. Dopo aver sentito queste parole, Silente chiude gli occhi e nasconde il volto tra le lunghe dita delle mani. Il modo violento in cui Sirius è morto, dopo aver vissuto per tanto tempo isolato, ricorda la fine di sua sorella Ariana.

(fonte)

 

Leggi anche:
Jude Law parla del suo Silente
Ariana Silente era un Obscurus?
7 cose che fanno brillare gli occhi ad Albus Silente

Articoli correlati: