Informativa

Nuova specie di ragno chiamata come il Cappello Parlante

Una nuova specie di ragno è stata chiamata come il Cappello Parlante dei romandi di Harry Potter di J.K. Rowling, grazie alla sua particolare forma.

cappello parlante

I ricercatori di Mumbai l’hanno chiamato formalmente Eriovixia Gryffindori nel “Indian Journal of Arachnology”
Il ragno ha guadagnato questo magico nome grazie alla sua struttura ad addome sub-triangolare, che ricorda la forma e i colori del Cappello Parlante di Hogwarts.
“Il nome di questo ragno dalla forma unica deriva dal favoloso artefatto magico, il Cappello Parlante, di proprietà del mago medievale Godric Grifondoro”, ha detto il giornale.
La denominazione mirava a far stare sotto i riflettori le bestie meno celebrati e “attirare l’attenzione sull’affascinante, ma spesso trascurato, mondo degli invertebrati e le loro vite segrete”.

Javed Ahmed, uno dei ricercatori, ha detto al “Times of India” che è un grande fan di Harry Potter. “Da giovane, ero molto appassionato dei libri di Harry Potter. Così, quando ho incontrato questo piccolo ragno, ho pensato al cappello magico”, ha affermato. Ahmed ha condiviso la notizia con la Rowling, che ha detto di essere onorata dal gesto, dando al nome della creatura il segno di approvazione.

001

 

L’esperto di creature magiche Newt Scamander avrebbe avuto un combito difficile se mai questa piccola creatura fosse scappata dalla sua valigia. Il ragno potrebbe stare su un dito e si mimetizza sapientemente quando si nasconde sul fogliame secco.

Cosa sappiamo dell’animale?

Il ragno Eriovixia Gryffindori è stato scoperto nel Ghati occidentali, una catena montuosa in Karnataka, sud-ovest dell’India.
La bestia utilizza la sua forma per camuffarsi in una foglia secca di nascondersi dai predatori, mentre dorme durante il giorno.
Le misure dell’aracnide notturno sono soli sette millimetri, ha un guscio peloso, gambe spinose, e il suo caratteristico marchio di fabbrica: una punta triangolare.
 

 

Sebbene il nostro ragno preferito resterà Aragog, possiamo trovare un posto per questo ragnetto…

Articoli correlati: